Blog

24 Mag
0

Oggi gazebo day, per informare e farsi conoscere

Saranno davvero tante le postazioni in cui, venerdì 24 maggio, si potranno trovare i candidati delle 4 liste a sostegno di Olindo Cervella pronti a illustrare il programma, precisare i progetti, raccontare chi è il candidato sindaco appoggiato da Alba attiva e solidale, Alba città per vivere, Impegno per Alba e Partito democratico.

Da Mussotto (presso lo Snack bar), al centro storico in via Maestra, da corso Italia a Piana Biglini, dai Tetti blu a San Cassiano, passando per piazza Garibaldi, la Moretta presso la casetta dell’acqua, il mercato di corso Europa e la sede in corso Piave, al numero 29 (di fronte a Prenatal).

(altro…)

Leggi di più...
23 Mag
0

Emergenza Ambiente: muoviamoci prima che sia troppo tardi

Il 24 maggio gli attivisti per la salvaguardia del pianeta hanno risposto all’appello di Greta Thunberg e hanno organizzato una nuova manifestazione di carattere mondiale, il secondo Strike for future, che avrà come inno Sing for the climate sulle note della nostra Bella ciao.

Olindo Cervella, cosa ne pensa dei Friday for future?

“Credo che siano un’iniziativa importante, che ha permesso al mondo di prendere coscienza dell’emergenza climatica. Anche se troppi la stanno ancora sottovalutando. Sono fiero di aver partecipato a quello che, il 15 marzo, ha portato oltre 3.000 persone in piazza Risorgimento ad Alba. E sono ancora più fiero del fatto che molti dei ragazzi che l’hanno promosso siano candidati nelle 4 liste che mi sostengono o siano amici e simpatizzanti”.

(altro…)

Leggi di più...
23 Mag
0

Diciamo Sì a un’Alba che sia il futuro dei giovani-video

questa sera, a Radio Alba, si è svolto l’ultimo dei moltissimi dibattiti a quattro, tra i candidati sindaci di Alba. Un confronto civile e serio, che non ha visto scintille, nonostante la possibilità offerta a noi candidati di fare domande dirette ai nostri avversari.

(altro…)

Leggi di più...
21 Mag
0

“Se ce l’ho fatta io, tutti possono farcela”

In questi giorni di impegni stringenti vogliamo sollevare il cuore verso i sogni, riproponendo qui una domanda fatta da vari giornalisti di importanti testate locali e nazionali, in occasioni diverse.


Per cosa vorrebbe essere ricordato se fosse eletto sindaco?

“Ho in testa l’idea di istituire un polo di alta formazione tecnologica in città, magari nella sede dell’ospedale San Lazzaro, dopo il trasferimento dei reparti a Verduno. Credo nella tecnologia come nella più lungimirante forma di investimento e sono certo che sarebbe un efficace percorso di formazione per i giovani, rispondente ai bisogni della società attuale e futura. Alcuni settori, come il tessile, sono maturi, non possiamo competere con India e Cina. Ma nell’alta tecnologia possiamo essere competitivi. Vent’anni fa pochi al mondo conoscevano Pollenzo. Oggi, grazie all’Università di scienze gastronomiche migliaia di persone conoscono quel borgo di Bra. Inoltre l’edificio del San Lazzaro è talmente grande che potrebbe ospitare senza difficoltà anche una clinica per i malati di Alzheimer, di cui c’è tanto bisogno in zona. Altro aspetto positivo è che la Regione, che ne detiene la proprietà, potrebbe essere partner del progetto, insieme a Università e aziende multinazionali”.  


Se dovesse invitare gli albesi a votarla, cosa direbbe?

“Quello che ho detto durante l’appello al voto, che ho lanciato durante il dibattito tra i candidati sindaci organizzato dall’Aca:

Prima di tutto direi “Andate a votare, perché votare è atto di responsabilità e di libertà”. E poi li inviterei ad assegnare la propria preferenza chiedendosi prima quali qualità vorrebbero da un amministratore. La coalizione che mi sostiene ritiene che io possa offrire esperienza, un approccio concreto e determinato a risolvere i problemi, anche i più spinosi, e la passione che mi ha sempre spinto in ogni azione e di cui la mia vita è testimonianza. Quando ero un ragazzino ho perso mio padre e sono finito in orfanatrofio ad Alba. Ho conosciuto la povertà più nera e l’emarginazione, il pregiudizio. Alba mi ha dato opportunità, mi candido perché vorrei che tutti avessero le stesse possibilità. Se ce l’ho fatta io, tutti possono farcela!”

Leggi di più...
20 Mag
0

Per amministrare servono persone perbene

In questi giorni di pressante battage elettorale, vorrei innanzitutto lanciare un appello ad andare a votare.

Negli ultimi anni c’è stato un crescente astensionismo, la gente si è sentita lontana dalla politica, come se non la riguardasse. Ma la politica riguarda tutti noi, perché da essa dipendono le linee amministrative di una città, le opportunità, le agevolazioni, le tasse, i provvedimenti a tutela della natura, che è la nostra casa comune.

Votare è un atto di libertà, che ci permette di esprimere le nostre preferenze e scegliere chi ci rappresenterà in Comune, in Regione, in Europa.

Ecco come sarà la scheda per le comunali

Sulla scheda comunale, di colore azzurro, occorre tracciare un segno sul candidato sindaco prescelto…e spero di essere io. Si possono poi indicare fino a due preferenze per i consiglieri, tracciando una croce sul simbolo di una lista, scrivendo, a fianco, i cognomi di due candidati consiglieri appartenenti alla stessa lista e di sesso diverso, altrimenti la seconda preferenza verrà annullata.

La coalizione di centrosinistra, rappresentata dalle liste Alba attiva e solidale, Alba città per vivere, Impegno per Alba e Partito democratico, ha deciso di candidare me come sindaco di Alba perché ritengono che sia una persona all’altezza del compito e perbene, di sani principi. Per tanta stima le ringrazio con calore. Mi sento onorato e so che saranno concordi con me nel voler coinvolgere quanto più possibile la gente nelle decisioni della città.

In Regione voterò Chiamparino e Marello

Per la Regione (scheda verde) io voterò Sergio Chiamparino, che ha salvato la sanità regionale dal commissariamento e promuove una politica positiva di attenzione alle persone, ai valori, all’integrazione sociale e alla cultura.

E voterò per il Consiglio regionale Maurizio Marello (Pd), che ha amministrato Alba per 10 anni, risanando tutti i debiti e realizzando opere pubbliche per oltre 60 milioni di euro. Con Marello in Alba non ci sono stati più conflitti di interesse, è stata aperta la scuola media della Moretta che la città attendeva da oltre 40 anni, il turismo ha avuto un’impennata e, grazie alla sua buona amministrazione, chi guiderà la città, a settembre, potrà appaltare lavori per quasi 10milioni di euro. Sono motivi più che validi per sostenere la sua candidatura al Consiglio regionale, dove certamente si impegnerà con altrettanto rigore morale e serietà.

Leggi di più...
19 Mag
0

Tutela delle attività produttive: ecco le nostre idee

In questi mesi abbiamo incontrato molti commercianti, imprenditori, titolari di attività artigiane, che ci hanno fatto presenti difficoltà e problematiche personali e di categoria, oltre che quelle legate alle aree della città dove sono dislocate le loro attività.

Abbiamo quindi elaborato un prospetto specifico per le attività produttive, che potete vedere cliccando qui.

I grandi temi, tutti strettamente connessi

In questa sezione sono raccolti i grandi temi, dalla viabilità ai giovani, dalle politiche per l’ambiente a quelle, appunto, finalizzate a tutelare e, se possibile, agevolare i settori produttivi.

Abbiamo pensato di raccogliere insieme questi temi perché sono strettamente connessi, perché, giusto per fare un esempio, se migliora il traffico, ne avrà giovamento l’ambiente, ma anche il panettiere che deve fare una consegna dall’altra parte della città.

Ecco quindi le nostre idee, tema per tema. E se avete altre proposte, scriveteci sulla pagina facebook oppure a staff@olindocervella.it.

Insieme potremo realizzarle!!

Leggi di più...
18 Mag
0

In mille in piazza per dire Sì ai valori civili

Coerenza, solidarietà, attenzione alle persone, etica, doveri, ecologia, tutela del lavoro, rispetto delle regole. Unità dell’Europa contro i nazionalismi. Questi i grandi temi attorno ai quali Sergio Chiamparino, Ivana Borsotto, Mercedes Bresso, Maurizio Marello e Olindo Cervella hanno declinato i loro interventi, giovedì 16 maggio, in una piazza Duomo gremita.

E la piazza ha risposto con entusiasmo ed emozione.

(altro…)

Leggi di più...
17 Mag
0

Costruiamo insieme il futuro

Quando abbiamo scritto il programma abbiamo intervistato 100 persone, analizzato le centinaia di richieste fatte dai cittadini negli Stati generali del sociale.

Abbiamo esaminato le 102 proposte emerse dal convegno Porta le tue idee e quelle giunte su questo sito.

(altro…)

Leggi di più...
1236