questa sera, a Radio Alba, si è svolto l’ultimo dei moltissimi dibattiti a quattro, tra i candidati sindaci di Alba. Un confronto civile e serio, che non ha visto scintille, nonostante la possibilità offerta a noi candidati di fare domande dirette ai nostri avversari.

Moderata da Marcello Pasquero, con l’assistenza di Alessia Alloesio e la collaborazione della redazione della rivista Idea, la trasmissione è stata mandata in diretta su Facebook ed è visibile in streaming sul sito della radio.

Nel mio appello al voto ho ricordato innanzitutto la necessità che tutti applichino spirito critico e coscienza civile e vadano a votare.

Ecco l’appello al voto di Olindo Cervella

Tanto più in un momento storico in cui i poteri forti sembrano volerci istupidire e allontanare dall’impegno civile,

È importante porsi delle domande. Bisogna chiedersi quali qualità deve avere un amministratore cittadino, un rappresentante in Regione o in Europa. Qual è la sua esperienza?  quali le sue capacità? È stato capace di risolvere dei problemi?

È importante chiederci quale città, Regione ed Europa vogliamo avere?

Vogliamo avere una città che cerchi di mettere sé stessa prima di tutto o che cerchi la cooperazione?

In questa candidatura, sono affiancato da 4 liste composte da 90 persone, valide, serie, capaci, oneste.

NOI vogliamo dire “NO” ai clientelismi e ai conflitti di interesse

Vogliamo dire NO ai campanilismi

Vogliamo dire NO ai disagi e ai pregiudizi.

NO ALL’INQUINAMENTO, NO AL TRAFFICO

NOI Vogliamo invece DIRE SÌ ALLA COOPERAZIONE e anche alle critiche costruttive.

Vogliamo dire SÌ a una città più equa, pulita, bella, dalla mobilità fluida e sostenibile.

Vogliamo realizzare legrandi opere che alba aspetta da troppo tempo non per colpa sua e che sono necessarie per lo sviluppo dell’economia e delle imprese.

Vogliamo dire SÌ a una città in cui la tecnologia sia a servizio dei cittadini e sia a disposizione di tutti, in cui ogni domanda abbia risposta rapida e certa e nessun bisogno rimanga inascoltato!

Vogliamo impegnarci affinché si aprano nuove opportunità per Alba.

Vogliamo che i giovani possano trovare qui il loro futuro e Alba continui a prosperare.

Grazie

Olindo Cervella