Il record però spetta al seggio 29, in corso Europa, con il 45%dei votanti che aveva già esercitato il proprio diritto-dovere di voto alle 15.30. La pioggia non ha scoraggiato il senso civico degli Albesi, che sono andati a votare fin dal primo mattino, facendo attestare l’affluenza alle urne al 24,60 % a mezzogiorno (dati della Prefettura). Un valore più alto della media provinciale, che si fermava al 21,30 per cento.

Alle 14.30 l’affluenza era salita di diversi punti percentuali in tutti i seggi, con picchi al seggio 9 (34%), al seggio 31 (37,14%) al seggio 29 (35,75 alle 14), al seggio 28, alla Rodari, dove alle 13.30 avevano già votato il 29% degli aventi diritto e alle 14 il valore aveva superato il 34 per cento.

Alle 15.30 il seggio 29 si staccava nettamente dagli altri facendo registrare un afflusso del 45% dei votanti

Dalle 22 alcuni candidati, un nucleo dei Giovani democratici e i volontari della coalizione albese di centrosinistra si riuniranno nella sede al numero 29 di corso Piave per attendere e commentare i risultati delle elezioni europee.